La Società, in ogni caso, è e resta a completa disposizione delle Istituzioni comunali al fine di dare puntuale ed esaustivo conto della gestione svolta

In relazione alla verifica ispettiva disposta dall’Amministrazione comunale, corre l’obbligo di precisare che la società ha sempre operato, pur partendo da una situazione di estrema e oggettiva difficoltà, con la massima efficienza ed efficacia a tutela dell’esclusivo interesse pubblico. Prova ne sia il fatto che, con il sacrificio e l’abnegazione di tutti, in pochi mesi si sono raggiunte ragguardevoli percentuali di raccolta differenziata, ben superiori a quelle precedenti, e ciò pur dovendo essa affrontare continue e ben note criticità emergenziali. D’altra parte, l’operato della Società è stato sempre improntato ai principi di massima chiarezza e trasparenza: ogni provvedimento adottato è consultabile da parte di chiunque ne abbia interesse, attraverso l’accesso ai siti e ai portàli istituzionali.


Detta consultazione on line, peraltro, consente agevolmente a qualunque cittadino ogni forma di verifica dellaa gestione svolta e, altresì, dei risultati conseguiti, eventualmente comparandoli con quelli relativi alle annualità pregresse. In quest’ottica, occorre già in questa sede precisare l’avvenuto e rilevante abbattimento dei costi di gestione del servizio rispetto al passato, con un conseguente e innegabile miglioramento di ogni performance del servizio medesimo. Cio’ in omaggio alla chiarezza e a tutela dell’attuale gestione societaria. La Società, in ogni caso, è e resta a completa disposizione delle Istituzioni comunali al fine di dare puntuale ed esaustivo conto della gestione svolta e di quanto finora affermato. Presidente Aspa Avvocato Daniela Del Bene e Direttore Tecnico Vincenzo Calce

Dal report settimanale, fornito da Aniello Giordano e Vincenzo Calce, rispettivamente direttore generale e direttore tecnico dell’Aspa, si certifica e documenta la percentuale del 53% raggiunta per la raccolta differenziata di rifiuti in città: 8,2 tonnellate d’imballaggi di carta; 3,5 tonnellate circa di cartone; 16,5 tonnellate circa di rifiuti ingombranti; 11,7 tonnellate circa di multi.materiale; 8,3 di frazione organica; 132 tonnellate circa di secco indifferenziato; 24,8 ton di imballaggi in vetro.

I dati settimanali confermano il trend positivo di raccolta differenziata, le percentuale stimata è attualmente del 53 per cento ma potrebbe crescere ancora, e alla svelta,  potenziando l’attività di raccolta in alcune zone dove attualmente risulta deficitaria la partecipazione  delle cittadinanza alla raccolta. Emerge dal report settimanale Aspa, reso noto dal Direttore Generale Aniello Giordano e Direttore Tecnico Vincenzo Calce. 15 tonnellate circa  di imballaggi di carta; 4.1 tonnellate circa di cartone; 14 tonnellate circa di rifiuti ingombranti; 23, 8 tonnellate circa di multimateriale; 90,2 di frazione organica; 67 tonnellate circa di secco indifferenziato; 13.0 tonnellate di imballaggi in vetro.

Raccolta differenziata. Altri progressi, segnale chiaro di impegno e serietà da parte di responsabili e operatori

Altri progressi, segnale chiaro di impegno e serietà da parte di responsabili e operatori. Ecco il report settimanale riguardante la raccolta differenziata in città. 19 tonnellate circa imballaggi di carta; 4,2 tonnellate circa di cartone; 7 tonnellate circa di rifiuti ingombranti; 23 tonnellate circa di multi-materiale; 60,3 di frazione organica; 158 tonnellate circa di secco indifferenziato; 6,8 tonnellate di imballaggi in vetro.

Il commento di Aniello Giordano e Vincenzo Calce, rispettivamente direttore generale e direttore tecnico Vincenzo Calce è chiara sottolineatura di ringraziamento: “Nonostante l’afflusso di turisti per la festa della madonne delle galline siamo riusciti a contenere la produzione di rifiuti indifferenziati, confermando il trend di raccolta per le frazioni riciclabili”. Un plauso agli operatori ASPA che nelle giornate di festività hanno profuso il proprio impegno, per garantire uno standard di efficacia senza trascurare alcuna fase della raccolta differenziata.”

Dal report settimanale, fornito dal direttore generale Aniello Giordano e dal direttore tecnico Enzo Calce in nome e per conto dell’Aspa, risaltano ulteriori progressi in tema di raccolta differenziata, col raggiungimento di quota 56 per cento e la possibilità di immediati miglioramenti con l’aiuto sempre indispensabile della cittadinanza: 3,7 tonnellate circa imballaggi di cartone selettivo;7,8 tonnellate circa di cartone; 10,2 circa tonnellate circa di rifiuti ingombranti; 16 tonnellate circa di multimateriale; 75,4 tonnellate di frazione organica;106 tonnellate circa di secco indifferenziato;21,5 tonnellate di imballaggi in vetro.

Il direttore generale Aniello Giordano e il direttore tecnico Vincenzo Calce  si sono riuniti per adottare il piano straordinario dei servizi di igiene ambientale in prossimità della festa della Madonne del Carmine, detta delle Galline. A supporto delle attività sono stati distribuiti oltre 50 cassonetti carrellati da 240 litri atti a contenere le frazioni merceologiche separate ad ogni Tosello.L’ Aspa ha ritenuto programmare e quindi estendere la raccolta differenziata dei rifiuti anche in occasione dell’organizzazione di eventi straordinari. Si è ritenuto necessario la fornitura dei kit (buste) per la raccolta dei rifiuti per migliorare ancora di più il corretto conferimento nel rispetto del calendario.

Da ultima nel 2017, Pagani risale alla svelta la classifica in materia di differenziata. Ad oggi con l’arrivo dell’Aspa del direttore generale Aniello Giordano e del direttore tecnico Enzo Calce, la città ha raddoppiato il livello di raccolta, che dal precedente negativo del 23:% ha raggiunto attualmente il 50%, con prospettive di ulteriore miglioramento, grazie al piano messo in campo dal direttore tecnico Calce insieme a Giordano e all’apporto fondamentale dell’amministrazione BottoneContenuti Sponsorizzati

Il Presidente dell’Aspa Avvocato Daniela Del Bene, il direttore generale Aniello Giordano e il direttore tecnico Enzo Calce augurano una felice Pasqua a tutti i cittadini di Pagani. In occasione delle festività pasquali e del fine settimana, i resi noti anche i dati della raccolta dal 15 aprile alla giornata di ieri: 6 tonnellate circa di imballaggi di cartone selettivo; 8,5 tonnellate circa di cartone; 13 tonnellate circa di rifiuti ingombranti ; 21 circa tonnellate di multi-materiale ; 81 tonnellate di frazione organica; 148 tonnellate di secco indifferenziato; 9,2 tonnellate di imballaggi in vetro .

L’obiettivo dell’Aspa è chiaro: eliminare le mini-discariche ancora presenti città. Per centrarlo, lavoro costante da parte dell’Aspa, cominciando dall’operato professionale continuo da parte del direttore generale Aniello Giordano e del direttore tecnico Enzo Calce. In queste ore, altri  sopralluoghi effettuati per rimuovere i rifiuti abbandonati nel rispetto delle normative vigenti.

L’Aspa, attraverso l’impegno del direttore generale Aniello Giordano e del direttore tecnico Enzo Calce, nell’imminenza della festività della Madonne delle Galline, ha pubblicamente fornito all’amministrazione comunale di Pagani, secondo quando previsto dal contratto di servizio, la disponibilità per un piano straordinario di raccolta rifiuti, collaborando per le attività di propria competenza, chiedendo nel contempo un incontro per concordare e definire le modalità di impiego del personale e le attrezzature da utilizzare.