Il report settimanale dell’Aspa, fornito dal direttore generale Aniello Giordano e dal direttore tecnico Vincenzo Calce, fornisce ancora una volta, attraverso numeri inconfutabili che diventano dati di fatto, l’idea dei progressi registrati, malgrado tanti ostacoli da superare, in materia di raccolta differenziata dei rifiuti. 10,6 tonnellate imballaggi di carta; 6,5 tonnellate circa di cartone; 14,3 tonnellate di rifiuti ingombranti; 21,2 tonnellate di multimateriale; 73 tonnellate di frazione organica; 157 tonnellate circa di secco indifferenziato; 3,8 tonnellate d’imballaggi in vetro.

In relazione alla verifica ispettiva disposta dall’Amministrazione comunale a riguardo dell’Aspa  il Presidente Avvocato Daniela Del Bene e il Direttore Tecnico Vincenzo Calce precisano che la società ha sempre operato, pur partendo da una situazione di estrema e oggettiva difficoltà, con la massima efficienza ed efficacia a tutela dell’esclusivo interesse pubblico. Prova ne sia il fatto che, con il sacrificio e l’abnegazione di tutti, in pochi mesi si sono raggiunte ragguardevoli percentuali di raccolta differenziata, ben superiori a quelle precedenti, e ciò pur dovendo essa affrontare continue e ben note criticità emergenziali. D’altra parte, l’operato della Società è stato sempre improntato ai principi di massima chiarezza e trasparenza: ogni provvedimento adottato è consultabile da parte di chiunque ne abbia interesse, attraverso l’accesso ai siti e ai portali istituzionali. Detta consultazione on line, peraltro, consente agevolmente a qualunque cittadino ogni forma di verifica dellaa gestione svolta e, altresì, dei risultati conseguiti, eventualmente comparandoli con quelli relativi alle annualità pregresse. In quest’ottica, occorre già in questa sede precisare l’avvenuto e rilevante abbattimento dei costi di gestione del servizio rispetto al passato, con un conseguente e innegabile miglioramento di ogni performance del servizio medesimo. Cio’ in omaggio alla chiarezza e a tutela dell’attuale gestione societaria. La Società, in ogni caso, è e resta a completa disposizione delle Istituzioni comunali al fine di dare puntuale ed esaustivo conto della gestione svolta e di quanto finora affermato.

L’appena insediato sindaco Gambino ha chiesto l’ispezione ma l’Aspa non ha nulla da temere, la trasparenza è a portata sia on line che in forma cartacea.

La Società, in ogni caso, è e resta a completa disposizione delle Istituzioni comunali al fine di dare puntuale ed esaustivo conto della gestione svolta

In relazione alla verifica ispettiva disposta dall’Amministrazione comunale, corre l’obbligo di precisare che la società ha sempre operato, pur partendo da una situazione di estrema e oggettiva difficoltà, con la massima efficienza ed efficacia a tutela dell’esclusivo interesse pubblico. Prova ne sia il fatto che, con il sacrificio e l’abnegazione di tutti, in pochi mesi si sono raggiunte ragguardevoli percentuali di raccolta differenziata, ben superiori a quelle precedenti, e ciò pur dovendo essa affrontare continue e ben note criticità emergenziali. D’altra parte, l’operato della Società è stato sempre improntato ai principi di massima chiarezza e trasparenza: ogni provvedimento adottato è consultabile da parte di chiunque ne abbia interesse, attraverso l’accesso ai siti e ai portàli istituzionali.


Detta consultazione on line, peraltro, consente agevolmente a qualunque cittadino ogni forma di verifica dellaa gestione svolta e, altresì, dei risultati conseguiti, eventualmente comparandoli con quelli relativi alle annualità pregresse. In quest’ottica, occorre già in questa sede precisare l’avvenuto e rilevante abbattimento dei costi di gestione del servizio rispetto al passato, con un conseguente e innegabile miglioramento di ogni performance del servizio medesimo. Cio’ in omaggio alla chiarezza e a tutela dell’attuale gestione societaria. La Società, in ogni caso, è e resta a completa disposizione delle Istituzioni comunali al fine di dare puntuale ed esaustivo conto della gestione svolta e di quanto finora affermato. Presidente Aspa Avvocato Daniela Del Bene e Direttore Tecnico Vincenzo Calce

Dal report settimanale, fornito da Aniello Giordano e Vincenzo Calce, rispettivamente direttore generale e direttore tecnico dell’Aspa, si certifica e documenta la percentuale del 53% raggiunta per la raccolta differenziata di rifiuti in città: 8,2 tonnellate d’imballaggi di carta; 3,5 tonnellate circa di cartone; 16,5 tonnellate circa di rifiuti ingombranti; 11,7 tonnellate circa di multi.materiale; 8,3 di frazione organica; 132 tonnellate circa di secco indifferenziato; 24,8 ton di imballaggi in vetro.